Skip to content
lavoro sicuro

L’emergenza Covid-19 ci ha portato a riconsiderare la sicurezza sul lavoro come un aspetto imprescindibile: la tutela del lavoratore è il tema principale nella fase di riapertura e nelle scelte che l’azienda deve intraprendere responsabilmente.

MC è in grado di supportare la tua azienda nell’implementazione o l’aggiornamento dei protocolli anti-contagio e di tutti i processi finalizzati a tutelare la salute e sicurezza dei lavoratori, oltre a garantire i più alti standard di sicurezza nel rispetto delle attuali normative.

Realizziamo piani operativi di sicurezza per eventi e manifestazioni.

Contributi a fondo perduto per aziende beneficiarie di ammortizzatori sociali

Con l’Avviso 2/2014 Fondimpresa sostiene i Piani formativi presentati da aziende beneficiarie di ammortizzatori sociali (Cassa integrazione e Contratti di solidarietà), finalizzati alla formazione di tutti i lavoratori e in particolare alla riqualificazione dei lavoratori momentaneamente sospesi e a rischio di perdita del posto di lavoro.

Fondimpresa mette a disposizione un contributo a fondo perduto pari a 2.000€ per ogni lavoratore coinvolto, fino a un massimo complessivo di 200.000€ per azienda aderente, purchè i piani formativi siano organizzati in modo che la maggior parte del monte ore formativo sia dedicato ai lavoratori in cassa integrazione (o simile).

Per poter presentare la richiesta, le aziende devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

avere un saldo attivo (importo maggiore di zero) sul proprio Conto Formazione;
non avere presentato a partire dal 1 settembre 2013 alcun Piano a valere su altri Avvisi di Fondimpresa che prevedono la concessione di un contributo aggiuntivo.
Inoltre il Piano formativo deve essere condiviso con un accordo sottoscritto da organizzazioni di rappresentanza riconducibili ai soci di Fondimpresa, ad uno o più livelli: aziendale, territoriale, di categoria che attesta la connessione delle formazione alle prospettive di ripresa delle attività aziendali con il reintegro dei lavoratori sospesi o alle prospettive di occupabilità dei lavoratori sospesi in altri contesti.

L’erogazione del finanziamento è a sportello e pertanto prima si presentano le richieste, maggiore è la possibilità di ottenere il contributo: sono disponibili complessivamente 10 milioni di euro che verranno assegnati a partire dal 15 Maggio fino al 31 ottobre 2014, o fino ad esaurimento delle risorse.